Blog Architetto Michele Cisternino

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram

Legno in bagno: mobili soffitto e pavimenti

Tempo di lettura previsto
3 Min

Con pochi accorgimenti e potrai utilizzare il legno in bagno davvero ovunque.

legno in bagno

Se sei un amante del legno, ne apprezzi le proprietà naturali e vorresti circondartene nella tua nuova casa, abbiamo una buona notizia per te. Non serve vivere in un cottage di montagna o in una villetta di campagna per potersi concedere un bagno in legno moderno. Il legno in bagno, nonostante sia ormai abbastanza diffuso, è ancora visto con sospetto da chi si appresta a ristrutturare casa.

Si tratta di perplessità molto comprensibili, legate principalmente al timore che in un ambiente umido come il bagno, i particolari in legno possano rovinarsi facilmente anche a causa del ristagno d’acqua. Tuttavia, per utilizzare tranquillamente un top in legno oppure per inserire i pavimenti in legno in bagno, basta semplicemente seguire qualche linea guida e prestare un po’ di attenzione ai materiali impiegati.

Miglior legno per top bagno

Il legno è un materiale perfetto perché naturale e vivo e, se trattato, ha anche un ottimo rapporto con l’acqua (basti pensare all’uso che se ne fa nelle imbarcazioni!)

Sappiamo tutti che il bagno, anche se arieggiato spesso, tende ad essere l’ambiente più umido della casa. Il legno, con le sue proprietà intrinseche, riesce ad assorbire parte di questa umidità e, con gli acidi naturalmente contenuti al suo interno, è il perfetto alleato contro i batteri.

Certo, il legno, di qualsiasi tipo esso sia, è più delicato di un top in ceramica o di un top sintetico. Con il passare del tempo potrebbe graffiarsi o presentare nuove venature… ma non è anche questo, uno dei motivi per cui ci piace così tanto? Un top in legno, con venature sempre diverse, è l’elemento naturale e personalizzato che non troverai in nessun altro bagno. Un buon top in legno massiccio, oppure un mobiletto stand-alone in legno doneranno quindi un tocco di modernità e carattere al tuo bagno.

Pavimenti legno in bagno

Se stai pensando di installare dei pavimenti in parquet in bagno esperienze e opinioni non potranno che esserti di aiuto nella scelta.

Il legno in bagno problemi non ne causerà di certo, anzi, in alcuni casi potrebbe essere una scelta molto saggia! A patto che tu lo tratti con cura e segua alcuni semplici accorgimenti…

Quale parquet mettere in bagno

Il parquet prefinito, o parquet stratificato, è perfetto per i pavimenti della sala da bagno, perché composto da più strati di legno e quindi più stabile.

Tuttavia, anche un parquet in legno massello risulta idoneo a questo tipo di ambiente.

Per quanto riguarda la finitura, però, ti consigliamo sicuramente di installare un parquet verniciato, piuttosto che un parquet oliato. I parquet verniciati sono più facili da pulire, molto resistenti allo sporco e, ovviamente, all’umidità.

Come pulire il parquet in bagno

Indipendentemente dalla stanza in cui lo si utilizza, il parquet è un tipo di pavimentazione delicata che richiede un po’ più di cura nelle fasi di pulizia.

Ti consigliamo quindi di pulire il parquet con un panno in microfibra e un detergente neutro (se, come ti abbiamo consigliato, sceglierai un parquet verniciato). Sono quindi da evitare mocio e scopa con frange (per evitare di graffiare il parquet) e detersivi aggressivi o un detersivo generico per pavimenti.

Soffitto in legno e umidità

Proprio come per le finiture e i mobili, anche il soffitto del bagno può essere tranquillamente realizzato in legno, senza doversi preoccupare troppo di umidità e muffa.

Arieggiando spesso il bagno, una pratica che ti consigliamo a prescindere dalle rifiniture che hai scelto, il tasso di umidità non influirà in alcun modo sullo stato dei tuoi rivestimenti naturali e potrai goderti il tuo bagno senza troppe preoccupazioni.

Non dimenticare che per i soffitti in legno esistono impregnanti molto efficaci che saranno un ottimo alleato per trattare le travi e i dettagli della tua sala da bagno.

Bagno in legno: moderno e pratico

Insomma, avrai capito che con gli accorgimenti giusti, un bagno in legno non solo può essere incredibilmente moderno, ma rappresenta anche una validissima alternativa che richiede davvero poca manutenzione.

Ti basterà ricordare di arieggiare spesso il locale e asciugare in fretta l’acqua dalle superfici e il gioco è fatto.

Se stai pensando di progettare un bagno in legno a Torino e cerchi qualcuno che ti aiuti a scegliere i materiali giusti puoi contattarmi al +39 011 19116335 o scrivere una mail a info@michelecisternino.it. Architetto Cisternino è uno studio di Architetti a Torino per la progettazione di appartamenti, negozi e immobili a Torino e provincia.