Blog Architetto Michele Cisternino

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Illuminazione giardino: idee di design da copiare

L’illuminazione da giardino rappresenta un elemento fondamentale dell’arredamento di questo ambiente, così come di un grande terrazzo pieno di piante.

Se stai pensando a come illuminare il giardino con l’arrivo della primavera, oltre a considerare la funzione propria delle luci, non dimenticarti dell’effetto generale che essa può donare a qualsiasi ambiente. La luce riesce a creare molti stili diversi ed impreziosire il tuo spazio verde, a prescindere dalla sua grandezza.   

L’illuminazione può essere utilizzata in modo selettivo ricordando che anche l’oscurità può in qualche modo contribuire a nascondere gli angoli di giardino meno attraenti. Bisogna allora partire decidendo le aree da illuminare, quale design vogliamo adottare e concentrarsi sulle caratteristiche principali dello stile che preferiamo.

Come illuminare il giardino in modo funzionale

Uno dei fattori chiave per un’illuminazione da giardino ideale è la flessibilità. Scegliere delle luci a LED per esterni rappresenta un’ottima soluzione in quanto possono essere facilmente spostate, adattandosi al mutare delle stagioni e alla crescita delle piante. Posizionare vari faretti di questo tipo, ad esempio, lungo un vialetto, consente di illuminare il giardino in modo efficace, sfruttando contemporaneamente poca energia. Se lo spazio è grande, i LED sono l’opzione ideale.

In un giardino moderno, i luoghi di passaggio e l’entrata possono essere illuminati con dei lampioni da terra con sensori di movimento.

Un’altra funzione delle lampade da terra è rappresentata dal fatto che esse possono creare una linea di confine o consolidare il senso di spazio nel tuo giardino o patio esterno. Basterà posizionare più lampade in fila per illuminare in modo diretto viottoli, perimetri o recinzioni da giardino.

Per fare in modo da far fondere l’illuminazione con la vegetazione del nostro spazio verde, possiamo scegliere delle lampade da esterno dal design ispirato ad elementi naturali come funghi, alberi o fiori.

Se poi sono presenti scalini, i punti luce a LED (anche sotto forma di strisce) possono essere incassati a terra o posizionati lungo il muretto laterale in modo da creare atmosfera oltre a ridurre il rischio che qualcuno inciampi.

Per quanto riguarda i colori, la maggior parte delle luci da giardino sono nere, ma quelle che di solito si adattano meglio ai giardini sono verde scuro o in rame poiché assume col tempo una patina naturale dalle sfumature verdi.

Illuminazione del giardino decorativa: alcuni consigli

Mentre l’illuminazione funzionale sarà essenziale per vedere dove si cammina, l’illuminazione scenografica del giardino potrà aggiungere un tocco personale al design dell’ambiente.

Avere una piscina o una fontana in giardino offre un ulteriore affascinante modo di diffondere luce. I giochi di luce sull’acqua riescono ad illuminare grazie ai riflessi prodotti dal naturale movimento dello specchio d’acqua. Si può approfittare di questa opportunità installando un semplice faretto subacqueo o un’illuminazione a fibre ottiche in prossimità di un getto d’acqua o, in alternativa, considerare di aggiungere le fibre ottiche sul fondo della piscina in modo casuale per farle apparire come una specie di cielo stellato. Se invece che in giardino hai lo spazio e desideri costruire una piscina sul tetto a Torino, ti consiglio di leggere il nostro approfondimento qui.  Possiamo usare l’illuminazione d’accento per focalizzare l’attenzione su eventuali statue, decorazioni, piante o gli elementi architettonici, come un pergolato, che preferiamo con coni di luce a fascio stretto.

Possiamo allora scegliere dei spotlight per esterni ricordandosi che la luce d’accento deve sempre essere equilibrata e completata da un’appropriata illuminazione generale senza entrarvi in conflitto. 

Un’opzione decorativa molto popolare è rappresentata dalle lanterne sospese o un tetto di fili composto da piccole lampadine per illuminare in modo soffuso ma uniforme i viottoli ed i cortili del giardino.

Per uno stile bohemian o shabby chic l’ideale sarebbe arredare anche muretti o tavolini con lanterne dalle forme particolari, come una gabbia per uccelli, con luci posizionate in grandi vasi trasparenti o con candele a LED a prova di intemperie.

Optare per delle luci pendenti dai rami degli alberi offre una soluzione perfetta per organizzare delle feste e dei barbecue in giardino, anche grazie al fatto che la loro installazione è facile e veloce.

A chi rivolgerti per illuminare un giardino a Torino

Se hai dubbi o ti piacerebbe sapere come rendere più bello il tuo giardino a Torino e provincia con le luci o altri elementi d’arredo, puoi richiedere una consulenza all’Architetto Cisternino, chiamando il +39 011 19116335 o via mail a info@architettocisternino.it.