Blog Architetto Michele Cisternino

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Casa in bioedilizia: caratteristiche e vantaggi 

La coscienza ecologica sta incontrando in sempre più persone applicazioni pratiche di utilizzo. Lungi dall’essere un’idea nuova la casa in bioedilizia costituisce una sorta di ritorno al passato ma che presenta molte caratteristiche evolute che rendono la sua scelta vantaggiosa, soprattutto in termini qualitativi e di impatto ambientale.

Scopriamo allora quali sono le caratteristiche e i benefici che portano a scegliere la casa in legno.

Casa in legno: quali sono i vantaggi?

Se paragoniamo la casa prefabbricata costruita in bioedilizia a quella tradizionale in laterocemento, potremo notare un gran numero di punti di forza nelle abitazioni in legno sia rispetto alla vivibilità degli ambienti che alla loro sicurezza.

Quando parliamo di bioedilizia intendiamo un tipo di case progettate e costruite con materiali rinnovabili che rispettano l’ambiente e, al contempo, sfruttano quanto più possibile le energie pulite.

Ecco allora alcuni tra le caratteristiche vantaggiose della casa in bioedilizia.

  • Ottima efficienza energetica poiché il materiale che compone le pareti di  queste abitazioni offro un buon isolamento termico e acustico. In questo modo la casa si mantiene fresca d’estate e calda d’inverno. Per potenziare il risparmio dei consumi dati dall’isolamento si possono installare dei pannelli solari e fotovoltaici e produrre in autonomia acqua calda ed elettricità.
  • Grazie alle caratteristiche di flessibilità ed elasticità tipiche del legno, le case in bioedilizia sono altamente antisismiche in quanto sopportano meglio i danni provocati da una scossa tellurica, rispetto a quelle costruite in cemento armato.
  • Al contrario di quanto si potrebbe pensare, le case in legno sono molto resistenti al fuoco e collassano dopo più tempo rispetto alle costruzioni in acciaio o cemento armato.
  • Oltre che al fuoco, le case in bioedilizia godono anche di un’ottima resistenza all’acqua grazie al particolare rivestimento protettivo di cui sono costituite.
  • Non va dimenticato inoltre che le case realizzate in bioedilizia consentono di personalizzare in vari modi gli ambienti, partendo dalla scelta di progettarli con qualsiasi tipo di materiale e di finiture nonché di installarvi gli impianti che preferiamo.
Casa in bioedilizia Torino

Tipi e caratteristiche delle case in bioedilizia 

Se ti interessa acquistare una casa in legno devi sapere che ve ne sono di diversi tipi, ognuno con le sue caratteristiche. Le tre tipologie più diffuse di casa in legno sono:

  • La blockhaus (o blockhouse) si trova spesso nei Paesi del nord Europa. La sua struttura prevede il posizionamento ad incastro in orizzontale degli elementi massicci, che servono a stabilizzarla e irrigidirla.
  • La casa a telaio, più leggera della blockhaus perché prevede uno scheletro portante con tamponature non portanti. Nello specifico i travi e solai vengono incastrati orizzontalmente mentre i pilastri in maniera verticale. I legni tipici in questo modello di  casa sono il legno massiccio e quello lamellare.
  • Il tipo di casa xlam presenta l’incrocio di pannelli in legno massiccio (soprattutto di conifera) sia sulle pareti perimetrali che su quelle divisorie. La principale caratteristica della xlam è la sua resistenza ai carichi pesanti e alle scosse sismiche.

Come realizzare una casa in bioedilizia a Torino e provincia

Come abbiamo visto, la casa di legno in bioedilizia offre un ottimo rapporto tra qualità ed ecosostenibilità, ma quanto costa? Il prezzo medio per mq di una casa in legno varia tra i €600 ed i €3000 a seconda della qualità dei materiali. Infine, la costruzione di questo tipo di abitazione casa richiede meno tempo rispetto a quella tradizionale. 

Se vuoi saperne di più sulla realizzazione, la scelta o l’arredamento della casa in bioedilizia a Torino e provincia più adatta a te puoi contattare l’Architetto Cisternino, allo 01119116335 o inviando una mail a info@architettocisternino.it.